Un Venereologo è chi? Che cosa tratta il venereologist?

Le malattie sessualmente trasmesse sono conosciutedai tempi antichi. Attualmente, la prevalenza delle infezioni sessualmente trasmissibili tende a crescere. Ciò è dovuto al fatto che ci sono molti modi di protezione, che proteggono da gravidanze indesiderate, ma non salvano da malattie veneree. Questo gruppo di patologie è pericoloso perché è trasmesso attraverso il contatto sessuale, provoca gravi disagi alla persona, ha gravi complicazioni. Alcune malattie sono sistemiche e possono portare alla morte in assenza di trattamento, ad esempio la sifilide. Un paziente che ha scoperto segni di una STI dovrebbe contattare un venerologo specializzato. Ad uno stretto specialista di pazienti, terapeuti distrettuali, ginecologi, urologi e dermatologi diretti. Inoltre, un nefrologo può essere sospettato di avere una malattia a trasmissione sessuale se i batteri e le proteine ​​sono rilevati in un'analisi delle urine in assenza di una patologia delle vie urinarie o della possibilità di una co-infezione.

Un Venereologo è chi?

il venereologo è chi
Il medico che è impegnato nel rivelare e nel trattamentole malattie sessualmente trasmissibili si chiama venereologia. Oltre al trattamento della patologia di base, è compito di questo medico prevenire le complicazioni e le ricadute e eliminarle. Le STI hanno una sintomatologia simile, quindi lo specialista deve condurre la diagnosi differenziale corretta e prescrivere un trattamento tempestivo e di alta qualità. Un altro importante obiettivo del venereologo è la prevenzione e la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Per fare questo, il medico dovrebbe avvertire delle possibili complicanze, promuovere un metodo di protezione barriera per i pazienti che non hanno un partner sessuale permanente. Tutte queste domande sono gestite da un venereologo.

Cosa tratta questo specialista?

venereologo che guarisce
Per identificare le malattie sessualmente trasmissibili, è necessario disegnareattenzione ai sintomi più frequenti. I principali segni di malattie sessualmente trasmissibili sono lo scarico patologico dal tratto genitale, il dolore con il contatto sessuale e la minzione, la comparsa di eruzioni sul pene negli uomini, le labbra e la vagina - nelle donne, prurito e bruciore. STI rivela un ginecologo, urologo-venereologo, dermatologo. Tra le malattie il ruolo principale spetta ai batteri (sifilide, gonorrea), virali (herpes genitale, clamidia, ureaplasmosis), nonché infezioni fungine (candidosi). A causa del fatto che molte patologie sono accompagnate da un'eruzione cutanea, assegnano una professione speciale - dermatologo-venereologo. Le più comuni malattie comprendono: infezione gonococcica, herpes genitale, candidosi, clamidia, sifilide.

Diagnosi di malattie sessualmente trasmissibili

dermatologo, venereologo
Prima di tutto, il medico dovrebbe prestare attenzione ai reclami del paziente e la relazione tra i sintomi della malattia e i contatti sessuali del paziente. La fase successiva della diagnosi è un esame approfondito del paziente, che include non solo l'esame ginecologico (urologico) degli organi, ma anche lo stato dell'organismo nel suo complesso. È necessario assegnare test standard: un esame del sangue generale, test delle urine. Se viene rilevata un'infezione batterica nelle urine o nelle feci di un paziente malato, è necessario un esame batterioscopico. Dopo che il medico è fiducioso nella STI del paziente, è necessaria un'analisi comparativa della patologia veneree. Per fare questo, è necessario inviare il distaccante dal tratto genitale alla coltura batterica, la ricerca virologica (PCR). Un Venereologo è chi? È un medico che affronta i problemi delle infezioni sessuali, deve padroneggiare perfettamente i metodi di diagnosi e le moderne tecnologie per identificare gli agenti causali delle infezioni trasmesse sessualmente. Al momento, ci sono laboratori speciali equipaggiati con le più moderne attrezzature, che consentono di svolgere le reazioni di ELISA, RIF e altri. Il compito del venereologo è quello di conoscere la tecnica di condurre tali studi e di essere in grado di interpretare i risultati.

Trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili

urologo, venereologo
Una volta identificata una STI,nominare il trattamento giusto Il Venereologo che tratta? Il medico prescrive una terapia etiotropica per combattere l'agente eziologico della malattia. Poiché le malattie a trasmissione sessuale possono essere causate da batteri, virus e funghi, il loro trattamento è diverso. Nel determinare l'infezione gonococcica o sifilitica, è prescritta una terapia antibatterica (penicillina). La candidosi deve essere trattata con farmaci antifungini (nistatina). Tali malattie come l'herpes genitale, la clamidia, la micoplasmosi richiedono una terapia antivirale (aciclovir, interferone). Oltre al trattamento etiotropico, è necessario prescrivere farmaci anti-infiammatori. La terapia locale consiste nel lavare gli organi sessuali con soluzioni di antisettici, applicando lozioni alle aree colpite. Un Venereologo è chi? Un medico esperto dovrebbe essere in grado di prescrivere un trattamento di qualità che non solo salverà il paziente dalle infezioni sessualmente trasmissibili, ma preverrà anche possibili complicazioni. Attualmente, i farmaci sono ampiamente distribuiti, combinando componenti etiotropici e anti-infiammatori, hanno lo scopo di trattare diverse patologie contemporaneamente.

Complicazioni delle IST

buon venereologo
Un buon venereologo dovrebbe avvertire il pazientepossibili complicanze, tra cui la transizione della malattia a una forma cronica, prostatite, orchite, congiuntivite, endometrite. La complicazione più pericolosa è l'infertilità. L'infezione da HIV porta ad una completa perdita delle proprietà immunitarie del corpo, che porta all'attaccamento di molte infezioni secondarie e alla morte.

Prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

La prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili è ridotta alimitando i partner sessuali e usando i preservativi. Importante è la terapia vitaminica, una corretta alimentazione, la mancanza di ipotermia e il trattamento delle malattie croniche, poiché la maggior parte delle infezioni sessualmente trasmissibili si sviluppa in uno sfondo di immunità indebolita.

Un Venereologo è chi? Uno specialista in questo campo è un medico prezioso e necessario in connessione con l'ampia diffusione delle infezioni sessualmente trasmissibili, il pericolo delle loro complicazioni, aiuta nel trattamento e nella prevenzione delle malattie. Se c'è una malattia venerea, è necessario consultare il venereologo e seguire le sue raccomandazioni.

Notizie correlate
Cos'è un proctologo? Che cosa fa?
macchie rosse nella lingua
Quando battere il Tevogu? Malattie veneree
Trichomonas: sintomi
MST: sintomi negli uomini
Quale medico cura le articolazioni in un reparto ambulatoriale?
Come viene trattata la clamidia? Principi di base
Cosa tratta un neurologo? Quali organi?
Impariamo chi ha detto che il tempo guarisce?
Post popolari
Tenete d'occhio:
bellezza
su